Visita genitourinaria nel cane e nel gatto

Visita genitourinaria nel cane e nel gatto

Che cos’è e quando andrebbe effettuata?

È una visita medica che viene eseguita dal medico esperto in patologie genitourinarie, branca della medica veterinaria che si occupa della cura e della gestione delle malattie dell’apparato genitourinario (uretra, vescica, vagina, vestibolo vaginale, cervice).

Le patologie genitourinarie sono di comune riscontro nel cane e nel gatto e possono colpire animali di ogni età, sesso o razza.

La visita genitourinaria andrebbe effettuata quando sono presenti uno o più di uno di questi sintomi:

  • Minzione inappropriata (minzione in sedi dove l’animale normalmente non urina)
  • Alterazione della minzione:
  • aumento della frequenza di minzione (pollachiuria)
  • perdita involontaria di urina durante il giorno (incontinenza)
  • perdita involontaria di urina durante il sonno (nicturia)
  • minzione goccia a goccia, dolorosa e intermittente (stranguria)
  • minzione difficoltosa o dolorosa (disuria)
  • assunzione di posizioni anomale per la minzione e tenesmo
  • assenza di minzione (anuria) e/o ritenzione urinaria
  • presenza di sangue nelle urine (ematuria)
  • lambimento della regione genitourinaria
  • scolo vulvare

Se queste manifestazioni si presentano, soprattutto se in maniera ricorrente, possono indicare la presenza di una malattia che, se sottovalutata, può portare a conseguenze anche gravi.

Come si svolge?

Componente essenziale della visita genitourinaria è la raccolta delle informazioni riguardanti la storia clinica del paziente (anamnesi recente e remota). Oltre alla descrizione dei sintomi, è spesso utile sapere dove vive l’animale e il suo stile di vita, malattie pregresse e concomitanti, terapie farmacologiche eseguite, tipo di dieta somministrata.

Per agevolare la definizione del segno clinico, spesso può essere di aiuto mostrare al medico veterinario foto o filmati della sintomatologia riferita, oltre a tutta la cartella medica in possesso del paziente.

Al termine della visita clinica, il medico valuterà se impostare una terapia farmacologia o eseguire specifici esami (esame del sangue e delle urine, radiografia, ecografia, endoscopia…) per raggiungere una diagnosi accurata, prima di intraprendere una terapia specifica.

La durata della visita è generalmente di circa 1 ora.

Visita genitourinaria nel cane e nel gatto

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.